Marseille

Questa era la storia di Marsiglia. La sua eternità. Un’utopia. L’unica utopia del mondo. Un luogo dove chiunque, di qualsiasi colore, poteva scendere da una barca o da un treno, con la valigia in mano, senza un soldo in tasca, e mescolarsi al flusso degli altri. Una città dove, appena posato il piede a terra, … Continue reading Marseille

Il concerto disegnato di Colapesce e Baronciani

È stato come sprofondare in una favola, tra acquerelli, piccole luci rotonde e strette di mano nella semioscurità. Un affabile Bonetti rompe il silenzio con “Elena”, ci racconta della sua Torino e di Sandra. La sala, che sembra una grotta incantata, si riempie pian piano di respiri e di occhi catturati dalla mano di Baronciani, che disegna e accompagna … Continue reading Il concerto disegnato di Colapesce e Baronciani